Ascessi, fistole anali e retto-vaginali: Esperienze e by Mario Pescatori

By Mario Pescatori

Il quantity illustra in una prima parte l. a. storia della chirurgia delle fistole, l'anatomia della regione anorettale, il ruolo della flowers batterica, los angeles descrizione dei vari interventi, convenzionali e nuovi, compreso l’impiego delle cellule staminali, los angeles preparazione diagnostica con immagini e altri esami, los angeles cura post-operatoria del paziente con i controlli e le medicazioni e le revisioni chirurgiche, los angeles psicosomatica della sepsi anorettale, il problema delle recidive e della continenza. Storie sui luoghi e sui protagonisti della proctologia, primi fra tutti i chirurghi del St Mark’s health facility, arricchiscono l. a. trattazione accompagnate da disegni illustrativi, foto ambulatoriali, radiografie, RMN ed ecografie .

Nella seconda parte il quantity suppose le caratteristiche di un atlante di chirurgia, offrendo una rassegna delle principali tecniche utilizzate nella pratica clinica con foto a colori dei campi operatori.

I principali tipi di intervento sono illustrati da diversi casi clinici, alcuni dei quali dedicati alle novit� come il “plug” e los angeles colla di fibrina, altri alle fistole “a ferro di cavallo”, ai lembi di avanzamento rettale e alle fistole retto-vaginali semplici e complesse.

Lo scopo del libro, destinato a coloproctologi, chirurghi, gastroenterologi, radiologi e ginecologi, è di offrire al lettore una chiave “ragionata passo dopo passo” in step with los angeles chirurgia di queste affezioni, ricordando, come scrisse John Goligher, che è più difficile guarire una fistola complessa e recidiva che operare un cancro del retto.

Show description

By Mario Pescatori

Il quantity illustra in una prima parte l. a. storia della chirurgia delle fistole, l'anatomia della regione anorettale, il ruolo della flowers batterica, los angeles descrizione dei vari interventi, convenzionali e nuovi, compreso l’impiego delle cellule staminali, los angeles preparazione diagnostica con immagini e altri esami, los angeles cura post-operatoria del paziente con i controlli e le medicazioni e le revisioni chirurgiche, los angeles psicosomatica della sepsi anorettale, il problema delle recidive e della continenza. Storie sui luoghi e sui protagonisti della proctologia, primi fra tutti i chirurghi del St Mark’s health facility, arricchiscono l. a. trattazione accompagnate da disegni illustrativi, foto ambulatoriali, radiografie, RMN ed ecografie .

Nella seconda parte il quantity suppose le caratteristiche di un atlante di chirurgia, offrendo una rassegna delle principali tecniche utilizzate nella pratica clinica con foto a colori dei campi operatori.

I principali tipi di intervento sono illustrati da diversi casi clinici, alcuni dei quali dedicati alle novit� come il “plug” e los angeles colla di fibrina, altri alle fistole “a ferro di cavallo”, ai lembi di avanzamento rettale e alle fistole retto-vaginali semplici e complesse.

Lo scopo del libro, destinato a coloproctologi, chirurghi, gastroenterologi, radiologi e ginecologi, è di offrire al lettore una chiave “ragionata passo dopo passo” in step with los angeles chirurgia di queste affezioni, ricordando, come scrisse John Goligher, che è più difficile guarire una fistola complessa e recidiva che operare un cancro del retto.

Show description

Read or Download Ascessi, fistole anali e retto-vaginali: Esperienze e riflessioni di un coloproctologo PDF

Best italian books

Allenamento della percezione uditiva nei bambini con impianto cocleare

L. a. sordit� prelinguale consiste in una grave perdita uditiva, congenita oppure acquisita, insorta prima dei 18 mesi di vita. Essa impedisce al bambino l’accesso al mondo sonoro e al linguaggio orale. los angeles tecnologia dell’impianto cocleare può fornire risultati migliori rispetto alle protesi acustiche tradizionali, sia in ambito percettivo uditivo, sia in ambito linguistico, a patto che venga iniziato il più presto possibile un intervento multiprofessionale, specifico e regolare.

Il sogno di Spinoza

Una sera, sul finire dell’anno 1655, mentre si appresta a chiudere il suo negozio di spezie nel centro di Amsterdam, il giovane Baruch Spinoza incontra Frans van den Enden, medico e commerciante di libri che ama radunare intorno a sé le menti più brillanti e originali. Da allora l. a. sua casa diventa according to il giovane filosofo il luogo in cui coltivare los angeles passione in line with gli studi filosofici, abbandonati a causa delle difficoltà economiche della famiglia.

Extra info for Ascessi, fistole anali e retto-vaginali: Esperienze e riflessioni di un coloproctologo

Example text

Come anticipato, io riporto certezze e incertezze, pro e contro. Quel che sembrava vero ai tempi di Parks potrebbe non esserlo più oggi, per via di studi fatti dopo di lui. D’altra parte gli studi si possono poi rilevare fallaci… per cui io riferisco e voi elaborate e decidete. Ascessi, fistole anali e retto-vaginali. Mario Pescatori © Springer-Verlag Italia 2011 33 34 14 Ascessi, fistole anali e retto-vaginali Ci si potrebbe regolare così: se il piano intersfinterico, appena sondato attraverso il solco intersfinterico, senza sezione muscolare, appare “vergine”, non “bloccato” da sepsi cronica, allora è improbabile che vi siano problemi a quel livello ed è ragionevole non fare la sfinterotomia.

A livello della cute, prendo col punto la cute stessa, a circa 3-4 mm dal margine della ferita, poi all’interno prendo il margine distale della parte sottocutanea dello sfintere esterno. Esco, incaviglio e procedo oltre: ancora cute, muscolo ecc. In genere con un solo filo si riesce a suturare il bordo di tutta la ferita. Se la ferita è ampia, possono occorrere due fili. L’aspetto finale lo vedete nella foto acclusa a questo paragrafo (Fig. 1). La marsupializzazione si può fare anche a punti staccati.

Con il divaricatore anale inserito, senza “stirare” troppo gli sfinteri, cerco di avere una buona esposizione del canale anale e del retto distale, dalla parte dove si trovava l’orifizio fistoloso interno. In genere posteriormente. Poco al di sopra dell’anello anorettale, faccio una incisione curvilinea con la concavità verso l’alto. Probabilmente è meglio usare il bisturi freddo per non ischemizzare il lembo. L’incisione è profonda circa 3-4 mm e comprende mucosa, sottomucosa e una parte della muscolatura del retto.

Download PDF sample

Rated 4.68 of 5 – based on 29 votes