Determinismo e indeterminismo nella fisica moderna by Cassirer, Ernst

By Cassirer, Ernst

Show description

By Cassirer, Ernst

Show description

Read Online or Download Determinismo e indeterminismo nella fisica moderna PDF

Best italian books

Allenamento della percezione uditiva nei bambini con impianto cocleare

L. a. sordit� prelinguale consiste in una grave perdita uditiva, congenita oppure acquisita, insorta prima dei 18 mesi di vita. Essa impedisce al bambino l’accesso al mondo sonoro e al linguaggio orale. l. a. tecnologia dell’impianto cocleare può fornire risultati migliori rispetto alle protesi acustiche tradizionali, sia in ambito percettivo uditivo, sia in ambito linguistico, a patto che venga iniziato il più presto possibile un intervento multiprofessionale, specifico e regolare.

Il sogno di Spinoza

Una sera, sul finire dell’anno 1655, mentre si appresta a chiudere il suo negozio di spezie nel centro di Amsterdam, il giovane Baruch Spinoza incontra Frans van den Enden, medico e commerciante di libri che ama radunare intorno a sé le menti più brillanti e originali. Da allora l. a. sua casa diventa in step with il giovane filosofo il luogo in cui coltivare los angeles passione in step with gli studi filosofici, abbandonati a causa delle difficoltà economiche della famiglia.

Additional resources for Determinismo e indeterminismo nella fisica moderna

Sample text

A cura di E. Cassirer, voi. I li, p, 186 [cfr. trad. it. di G. Gentile e G. Lombardo-Radice, Bari 1949, voi. I, p. 220], mente » se, per dargli un determinato contenuto concreto, dobbiamo prendere tale contenuto dall’esperienza, che inve­ ce resta sempre « accidentale »? Si può mai scansare la conseguenza di Hume dopo aver ammesso tutte le sue premesse? Non dobbiamo forse concedere che la necessità da noi ascritta al principio causale sia « attribuita solo come una finzione » che sia una semplice apparenza quale ci dà ad intendere una lunga abitudine?

Aaghe più oltre; egli la estende anche al concetto universale di causalità. in u n „a ltro ^ sto, noi non ne possiamo avere il minimo concetto V priori. A clo~irrTidYÌede'-i^ ^i^T o^^”r^ li“ cKe""può esserci data solo empiricamente, per es. delle forze motrici, o, che è tutt’uno, di certi fenomeni successivi (come movi­ menti) che indicano tali forze » \ Giustamente dunque Hume sosteneva che con la ragione non possiamo scorgere in nessun modo la possibilità della causalità, ossia della rela­ zione fra l'esistenza di una cosa e l’esistenza di un qual­ cos’altro qual si sia, che dalla prima sia posto necessaria­ mente.

15 Critica della ragion pura, 2a ed. , p. 88; ed, Cassirer, voi. I l i , p. 88; trad. it, cit,, voi. I, p. 105. La « restrizione » dell’intelletto alle condizioni e al limi­ te delPesperienza possibile è dunque al J ei5^ó"~s'tesscrìa sua unica ~<< realizzazione », Da questo punto dì^staT'cFe è quello dèi « determinismo critico », si riesce ora ;a specificare con precisione il difetto della formula di Laplace. sua « realizzazione » . LapÌace » è sì ϊ o g i^ja m e n t e incontestabile, in quanto non implica alcuna contraddi­ zione immediata.

Download PDF sample

Rated 4.04 of 5 – based on 43 votes